ti sei lanciata in questa fuga senza confini….

ti sei lanciata
in questa fuga senza confini
 
a galoppo su un cavallo sauro
capezzoli duri
capelli al vento
mentre la polvere
dissolve la corsa
 
il rumore degli zoccoli
sulla terra arsa dal tempo
accoglie il tuo brivido
mentre il ventre si prende
il suo sudore
 
ansimi
gemi sillabe scomposte
grida tra i rami
che sfiorano il tuo rossore
 
schiuma il morso
labbra bagnate
in questo rito
di dissacrata unione
criniera che prende il vento
e il tuo respiro
 
resti inchiodata
a questo delirio
stringi il dorso
mentre la schiena tesa
si adagia a questo piacere
irriverente
donna seni sudata
Annunci

Informazioni su Lorenzo de Vanne

si..sono Lorenzo, un pò angelo e un pò demone, curioso della vita e della morte, della mente e dello spirito, della donna ... della parola...del silenzio! Io, vagabondo senza quiete, in cerca delle tra
Questa voce è stata pubblicata in profumo di donna. Contrassegna il permalink.

28 risposte a ti sei lanciata in questa fuga senza confini….

  1. maxilpoeta ha detto:

    passionali, profondi, versi che rubano l’anima in diaframmi d’arte.

    Bravissimo.

  2. Ethelweis ha detto:

    Mago di versi;-)
    Dolcissima notte e grazie Lorenzo;-)
    Godiva

  3. Morfea77 ha detto:

    [la chiusa m’inchioda al senso che accarezza le labbra]

  4. scendelasera0 ha detto:

    hooo!! bella, sensuale, coinvolgente…

  5. Stefy71 ha detto:

    Passionalità che si sente, desiderio palpabile in immagini suggestive.
    Bellissima poesia.

  6. diabolika67 ha detto:

    Non ho parole e nn soltanto x la poesia tutto quì è una magica atmosfera … i sentimenti traboccano dal monitor …
    ti lascio 1 abbraccio e tornerò a farti visita …
    ne vale la pena … Emy

  7. eufemiaG ha detto:

    molto bella, sensuale ed elegante
    Sono in partenza e ti lascio un saluto e un arrivederci a settimana prossima , grazie del post Lorenzo 🙂
    Buon week end

  8. ladilunaa ha detto:

    non ferma il vento
    il galoppo della seduzione
    mentre aghi d’oro
    dilatano il confine
    della realtà

    splendida lorenzo
    grazie
    lù

  9. angelvenus ha detto:

    Si sente tutta la passionalità…la forza dirompente dei sensi che esplodono in un fuoco che ti arde le vene…

    Sublime…

    Lia

  10. neraorchidea ha detto:

    Trenta nodi di vento
    l’amore
    pantomina infinita
    incostante alla mia bocca

    il nome di liuto
    una gerla di litanie al cuore

    si stende univoco
    funambolo dai passi ciechi
    mastica parole lente
    con l’indole infedele

    blandisce giorni nudi
    cauto e arrogante

    per risalire con dolce inganno
    l’incavo profondo dei sensi
    approdare indecente sul mio corpo
    frugando lentamente gli occhi

    e attardandosi con piglio di falco
    sui passaggi di pensiero

    a trattenerti
    questo amore di vento.

    buona giornata di mare….non prendere troppo sole che poi ti vengono le rughe……baci titty

  11. StregaLunare ha detto:

    L’amazzone galoppa
    Sul suo destriero baio
    In riva al mare all’alba
    Sola
    Con la pelle all’aria
    Entra nel tuo immaginario
    E ti lascia un sospiro nel vento

    Solo così sentirai
    Il suo richiamo…

    Un bacio BlacKing
    ps: libri e sdraio x una magia marittima…ahahahha

  12. Morfea77 ha detto:

    [profondo anche quando commenti…baciamano]

  13. lamagia ha detto:

    meravigliosa.. l’immagine è grandiosa..

    una dolce serata…
    romina…

  14. rosanna451 ha detto:

    Lorenzo, sono banale se ti dico le stesse identiche cose? Che anche per me è un piacere passare inq uesto luogo magico che è il tuo blog? Che la poesia appena letta è molto bella? E le immagini…vogliamo parlarne? Spesso si sottovalutano, eppure c’è molta ricerca e cura anche per loro….E qui dentro, questa ricerca di parole e immagini si vede subito, appena entrati…Un abbraccio Ros

  15. ilavi ha detto:

    Scopro questo tuo angolo poetico e mi soffermo a leggere incantata dai tuoi versi fascinosci e affascinanti.
    E mi soffermo a leggere le parole a latere sul poeta, funambolo della parola e dei versi.

    Mi viene in mente questa poesia di Pessoa

    Il poeta è un fingitore.
    Finge così completamente
    che arriva a fingere che è dolore
    il dolore che davvero sente.

    E quanti leggono ciò che scrive,
    nel dolore letto sentono proprio
    non i due che egli ha provato,
    ma solo quello che essi non hanno.

    E così sui binari in tondo
    gira, illudendo la ragione,
    questo trenino a molla
    che si chiama cuore.

    Ciao

    a rileggerci

    dora

  16. isoladellaluna ha detto:

    Onorata di leggerti, versi senza tempo, parole come canto puro dell’anima

  17. Tempestaruby ha detto:

    splendida……..
    un sorriso e dolce dolce notte
    Chiara

  18. ortensia53 ha detto:

    Cuci con il filo dell’eros magnifici
    ricami tinti di rossa passione.
    Assolutamente unico!

  19. CristinaKhay ha detto:

    Sto tra l’imbarazzo di commentarti questi versi sempre più audaci e il dispiacere di non essere qui a lasciarti una traccia del mio passare alla lettura sempre gradita dei tuoi posts….quindi…ti lascio un semplice buongiorno…cerca di capire 😉
    Ciao
    Cristina

  20. passaggisegreti ha detto:

    Sempre eleganti le tue parole …
    Un caro saluto

  21. sognodiluce ha detto:

    Questi tuoi versi son cosi’ belli…
    da lasciare senza fiato, Lorenzo
    passione, amore, tormento …vivono
    e palpitano per conto proprio…
    bravissimo , ma lo sai gia’..

  22. Morfea77 ha detto:

    [quei versi sono il mio legame a silent…sorella non di carne ma di parole e sensazioni…grazie]

  23. imperfect ha detto:

    magico, e sognante.. come sempre. un bacio

  24. femme ha detto:

    Versi di passione coinvolgente…bella questa Lirica.
    Grazie peri tuoi commenti ai miei versi.
    Un saluto e buon week-end

    Femme-

  25. Heche ha detto:

    Grazie…
    ti aspetto allora.
    Con calma..

  26. angelvenus ha detto:

    Un bacio dolce per un meraviglioso week-end…

    Lia

  27. anonimo ha detto:

    wow ^_^ passionale…
    passo a salutarti e ringraziarti per la tu presensa…spero di ritornare presto..ora ahme mi sento svuotata di parole e pensieri…anche se di cose da dire ne vengono molte, ma appena appoggio la penna tutto svanisce……grazie del tua presenza ti seguo sempre..

    un sorriso e un abbraccio

    Giusy (Dolcememorie)

  28. 58aiegil ha detto:

    “resti inchiodata
    a questo delirio
    stringi il dorso
    mentre la schiena tesa
    si adagia a questo piacere
    irriverente”

    meravigliosa questa chiusa in cui mi rispecchio molto e come sempre, identificandomi in essa, è probabile che travisi le tue intenzioni…mi rivedo io inchiodata a quella storia delirante che non mi imprigiona eppure non mi lascia fuggire…io che, nonostante la razionalità mi rimproveri, abbandono il mio corpo alla passione preparandolo ad accogliere LUi…

    bellissime parole, come sempre!
    una carezza, ligeia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...