poesia

le parole
segnano la nostra vita
fioriscono i pensieri
penetrano le anime
 
nascono
 
compongono colori
cespugli in primavera
profumano
la nostra voglia di esserci
 
canto del nostro bisogno
d’ essere ascoltati
stelle gettate in un firmamento diafano
cornice di una pagina bianca
-condivisione e complicità-
 
parole
 
vengono
per carezzare il nostro sorriso
avvolgono
la nostra immagine
perle preziose
d’ un sospiro d’ amore
("Il canto dell’inquietudine" – 2006)
 

semplici-parole-complesse-800x560

Annunci

Informazioni su Lorenzo de Vanne

si..sono Lorenzo, un pò angelo e un pò demone, curioso della vita e della morte, della mente e dello spirito, della donna ... della parola...del silenzio! Io, vagabondo senza quiete, in cerca delle tra
Questa voce è stata pubblicata in poesie di ieri. Contrassegna il permalink.

31 risposte a poesia

  1. PostIda ha detto:

    Mai perse però….come queste tue che, in un arcobaleno di lemmi speciali, hai saputo accostare insieme creando unmeraviglioso arobaleno di emozioni.Grazie d’esserci…..

  2. SempreGio ha detto:

    Le parole… un veicolare d’emozioni… uno strumento per avvicinarsi ma a volte se usate incautamente possono anche ferire piu’ di un pugnale… le Tue sempre così intense sono perle di Luce da stringere al cuore…
    Ti abbraccio con affetto
    Gio

  3. imperfect ha detto:

    il piu delle volte le Parole restano solo Parole al vento…
    baci Rosy

  4. diabolika67 ha detto:

    Le parole… ne cerco x il mio bosco incantato… quasi quasi la prendo… intanto ti ringrazio rubare da te è un piacere immenso… baci

  5. sognodiluce ha detto:

    Lorenzo…
    le parole escono
    in eco
    sul ritmo d’un palpito di cuore
    nell’ascolto dove non c’è suono
    in quello spazio insito nell’anima
    dove vola il pensiero a valicare
    limite non conosciuti ai piu’
    sono i nostri sogni e la nosta vita
    che prende vita sul foglio e la mano traccia sul foglio a rendere eterno
    quel che noi siamo o pensiamo di essere
    grande Lorenzo
    ammiratissima…applaudo
    grazie amico mio.
    Con affetto e stima
    cpc

  6. simonascudeller ha detto:

    “L’associazione della percezione sensoriale ad un evento, immagine o qual si voglia situazione determina la creazione di una cellula indipendente dotata di capacità riproduttiva ed organizzativa che, per mitosi, genera altre figlie pensiero che insieme si trasformano in un pensiero finito..”
    -Saper leggere e scrivere consente all’uomo di dare sfogo al pensiero e renderlo immagine; ciò non implica l’acquisizione dell’atto in se ma aver appreso l’essenza della dottrina-.
    ….Poesia come prolungamento dell’anima……
    il miracolo è la comprensione e la rivelazione… e tu anche in testi come questo, che appartengono al passato, riesce a conmpierlo…

    Con La solita stima Simona

  7. neraorchidea ha detto:

    “Quelle parole che parlano al cuore e al cervello, quelle parole scritte dagli uomini che sono forsennato amore non corrisposto perche’ tempo ce n’e’ poco, un immenso diario per Dio per non recarci a mani vuoti all’appuntamento”
    ..parole con cuore e cervello, parole di forza in un mondo che ha smarrito il proprio senso, parole auliche ed intimiste che raccontano la passione,la vita,l’amore, l’ultima carezza della sera…..solo parole di carta nel vento…..titty

  8. ladilunaa ha detto:

    le parole nella poesia…arcobaleni che uniscono come ponti isole di solitudini

    feliz tarde
    lù

  9. angelvenus ha detto:

    Hai descritto in modo sublime la poesia…le parole del cuore…dell’anima…un arcobaleno di emozioni che uniscono il corpo e la mente…

    Un abbraccio…Lia

  10. SweetScream ha detto:

    Salve..
    Non passa più dalle mie parti?
    Baci

  11. Stefy71 ha detto:

    Sono belle le parole, quelle che rimangono dentro, che solo a ripeterle ti suscitano le stesse identiche emozioni. Un caro saluto
    Stefania

  12. maxilpoeta ha detto:

    parole che incorniciano i nostri desideri, parole avvolte da clessidre di emozioni, fragili come una goccia di rugiada sullo stelo di un sogno.

    Sempre molto bravo.

  13. eufemiaG ha detto:

    sempre bello sostare nel tuo giardino poetico

    grazie per essere sempre presente su aldebaran

    un caro saluto

  14. diabolika67 ha detto:

    Rubate e postate grazie… continua così mia musa ispiratrice… buona giornata

  15. isoladellaluna ha detto:

    Rubo adesso le emozioni della tua poesia…un felice giorno a te e un abbraccio

  16. Ethelweis ha detto:

    E come le usi tu è un piacere!
    Sempre UNICO caro 🙂
    Un grazie e un bacio da Godiva:-)

  17. sognodiluce ha detto:

    un

    Lorenzo
    mi viene un pensiero
    a volte andare controcorrente
    è un privilegio con cui aquisiamo
    quella libertà di pensiero
    che ci svincola dal giogo della banalità
    con affetto e stima
    Carol

  18. SweetScream ha detto:

    Voilà rieccomi..
    Grazie del commento ^__^
    Qui invece come procede l’esistenza?
    Baci

  19. doy ha detto:

    le parole, specchio d’anima e labirinto di dannazione, per chi non è poeta…
    “Sa sedurre la carne la parola,
    prepara il gesto, produce destini…
    E martirio è il verso,
    è emergenza di sangue che cola
    e s’aggruma ai confini
    del suo inverso sessuato, controverso.”
    Patrizia Valduga
    …i colori, sono la mia anima, non le parole… 😉
    ciao
    do’

  20. Creaturaribelle ha detto:

    Parole come fiori in questa poesia che nascono nel giardino dell’anima,sbocciano nello splendore del giorno e nella notte cupa diventano stelle ad illuminare il cammino fino all’alba,perle di rugiada si spogliano nel prato della vita danzando libere sul foglio bianco,poi si adagiano ad intonare un canto …musica del poeta…figlie dei nostri pensieri…dono per chi legge…seme ,germoglio di nuove emozioni….
    bellissima e tu bravissimo come sempre…un sorriso per te…:-))) Marilena

  21. 58aiegil ha detto:

    un’inquietudine che trova momentaneo riposo nel canto dell’anima, nella poesia che, seppur sofferta, ci porta sollievo…
    la tua sensinilità Lorenzo…che meraviglia!

    Ligeia
    un bacio affettuoso^^

  22. Morfea77 ha detto:

    [le parole sono tutto…monsieur…tutto]

  23. ortensia53 ha detto:

    Parole che sono la voce dei nostri pensieri, anteprime della nostra inquietudine.
    Sempre molto accattivante il tuo poetare.
    Ciao e buon fine settimana

  24. sognodiluce ha detto:

    Lorenzo
    …dove finisce il sogno e cominciano
    quegli echi d’anima
    che noi trasformiamo in parole
    da condividere
    rendendo partecipi gli altri
    di questo nostro universo irreale
    partorito nel buio e nel dolore
    molte volte mi chiedo perchè
    facciamo poesia ….ancora non ho trovato risposta, so solo che quando scrivo….mi sento viva.
    Con affetto
    Carol

  25. ormesullasabbia ha detto:

    Ottieni il massimo da ogni giorno.
    Per capire il valore di un anno, chiedi ad uno studente che ha perduto un anno di studio.
    Per capire il valore di un mese, chiedi ad una madre che ha partorito prematuramente.
    Per capire il valore di una settimana, chiedi all’editore di un settimanale.
    Per capire il valore di un’ora, chiedi a due innamorati che attendono di incontrarsi.
    Per capire il valore di un minuto,chiedi a qualcuno che ha appena perso il treno.
    Per capire il valore di un secondo, chiedi a qualcuno che ha appena evitato un incidente.
    Per capire il valore di un milionesimo di secondo, chiedi ad un atleta che ha vinto la medaglia d’argento alle Olimpiadi.
    Dai valore ad ogni momento che vivi, e dagli ancor più valore se lo potrai condividere con una persona speciale,
    quel tanto speciale da dedicarle il tuo tempo

  26. angelvenus ha detto:

    Buon fine settimana…Lia

  27. diabolika67 ha detto:

    Passo a lasciarti un buon fine settimana… e questo x te baci

  28. anonimo ha detto:

    parole per sentirci vivi.. per testimoniare la nostra individualità.
    parole della malinconia, dell’ozio..
    parole per superare l’istinto animale..
    parole, illudendoci di essere migliori di altri..
    Anna.

  29. laportadigiano ha detto:

    Gia’ le parole sono tutto, sono vita, e le stiamo (purtroppo) dimenticando, non le leggiamo piu’, non le ascoltiamo piu’…peccato.
    Bravo ad averne parlato, scritto, “poetato”…bellissimo Post e bellissima foto,
    un salutone Giano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...