dita di velluto

Ti vedo
donna dalle dita di velluto
sfiorare la tua pelle
bianca di luna
 
sospiri sogni proibiti
guardi dalle palpebre chiuse
il buio che ti conduce
alla follia

trema il tuo corpo
al suo pensiero
sussulti parole
che non può ascoltare
 
mentre scivoli nel tuo piacere
disegni voli di gabbiani
sul tuo corpo
 
…comete colorate
i tuoi brividi

donna con la rosa

(foto presa dal web)

Annunci

Informazioni su Lorenzo de Vanne

si..sono Lorenzo, un pò angelo e un pò demone, curioso della vita e della morte, della mente e dello spirito, della donna ... della parola...del silenzio! Io, vagabondo senza quiete, in cerca delle tra
Questa voce è stata pubblicata in erotismo, profumo di donna. Contrassegna il permalink.

46 risposte a dita di velluto

  1. Stefy71 ha detto:

    Bello sospirare sogni proibiti ed immaginare lei che con le mani gioca con il suo piacere. Sensualità di livello. Bravo.

  2. anonimo ha detto:

    Raffinata nella sua ludica bellezza… dacché solo la donna conosce i misteri della sua elaborata femminilità. Dolcezza tua, nell’evocare luna e notte… sorelle nell’amplesso di desiderio… mentre lo spettatore silente è solo l’Uomo… Soave sensualità che trabocca, infuocata, per raccogliersi nel grembo della Donna dove tutto ha origine e fine! Come sempre sei divino… :-)claudine

  3. neraorchidea ha detto:

    ….come dice Vecchioni….niente è più realtà del sogno…..ma che bella croce…bacio

  4. poetikando ha detto:

    Rieccoti finalmente… con una stupenda poesia sensuale e affascinante. I misteri dell’anima sono così strettamente legati ai sospiri del nostro corpo, inscindibili… Quei brividi come “comete colorate” poi mi piacciono da morire. E la musica del tuo blog pure: ci entro continuamente anche solo per sentirla… 🙂 Un bacio sensualissimo! *danj

  5. Angelvenus1 ha detto:

    Un desiderio che si scioglie sulla pelle…come polvere di stelle sul cuore palpitante…

    Un abbraccio e buon fine settimana…Lia

  6. StregaLunare ha detto:

    Sono mani di velluto, dita che nella silente notte fremono nella più sognante fantasia; fantasia che non ha confini…che vola e sorvola…
    Sono dita che sfiorano petali di Bellis Perennis…donando brividi colorati.
    Leggerti è sempre un atto sublime.
    E leggere i tuoi versi di sensuale eros ( e mai banale)è un immenso piacere.

    ps: bentornato !!! :))
    Bacio
    Dalila

  7. sognodiluce ha detto:

    sempre intensamente espressivi i tuoi versi , nessuno come te sa cantare cosi bene le sensazioni di una donna
    un abbraccio e buon we a te

  8. SempreGio ha detto:

    I tuoi versi hanno l’inebriante profumo della passione… in uno stile unico ed elegante avvolgi coi tuoi versi…
    ti abbraccio
    un bacione Gio
    Ps. tiho rubato la foto :-)))

    dai se proprio devo ^_^ pagherò pegno :-)))))

  9. Morfea77 ha detto:

    [essì mancavi monsieur…che meraviglia]

  10. Ethelweis ha detto:

    Una chiusa che mi fa fremere…
    Kiss
    Godiva^^

  11. mermaid74 ha detto:

    sogni che scorrono sotto dita di velluto che si accarezzano lenti insieme a i sogni del colore della luna…sempre molto belle le tue poesie..un saluto

  12. TartaMara ha detto:

    ciao Lorenzo, avevi fatto perdere le tue tracce:-) (ormai sai che gioco con le parole e sulle analogie)

    Torni con la traccia sottile del piacere con il sottile segreto di una donna che pensa un uomo Tema non facile ma tu …alla grande!

  13. Nikita64s ha detto:


    grande come sempre
    baci

  14. simonascudeller ha detto:

    Poesia descrittiva non solo di un’immagine ma di una sensazione
    vista e tatto si confondono e si fondono sviscerando ciò che veramente sta dietro le quinte di questa scena.
    E’ un colloquio sussurrato, dai toni confdenziali come se fosse l’anima stessa a rivelarsi, come se il narratore fosse la presenza stessa di quell’immagine a girare ntorno al pensiero che muove “dita di velluto”
    Istintivamente la scena si presenta in chiaro scuro, la pelle banca in contrasto con il buio, il lato interiore, palesa la dualità dell’anima

    ancora a seguire
    le parole che accompagnano il desiderio non sono ascoltate ma immaginate
    Protagonista appunto è la voce fuori campo che partecipa alla ricerca del piacere di questa figura femminile, Donna, che nella percezione dell’invisibile ricrea l’ignoto fisico e vive nella mente, luogo senza limiti, il desiderio di possesso.

    Due i piani, paralleli e infinitamente vicini, dimensioni che si muovono all’unisono
    il piacere immaginato da una presenza ed il piacere reale da essa provocato
    ed il terzo occhio, il terzo piacere quello dell’osservatore, attento e compiaciuto o compiacente.
    Un lettura piacevole consona al tuo raccontare e alle tue scelte stlistiche, un unico appunto se mi è consentito alla chiusura di questa poesia, si perde l’orientamento col “disegno” naturalistico, interrompe l’atmosfera di una poesia intima e viscerale a mio avviso.

    Simona Scudeller

  15. donnaFlora ha detto:

    …molto erotica , ma non volgare .Una bella poesia.

  16. ….davvero senza parole Lorenzo…grazie anche delle belle parole che mi hai lasciato…
    …mentre scivoli nel tuo piacere
    disegni voli di gabbiani
    sul tuo corpo…
    quasto passaggio sono davvero parole che sento sulla mia pelle…
    buon fine settimana a te…ciao giogiò

  17. LeonildeV ha detto:

    profumi, sensazioni in questa romantica descrizione…

  18. qualcosadime ha detto:

    BUONANOTTE Alice …un sorriso per te…L’uomo ha bisogno delle favole. Il fascino dei racconti fantastici , che lo seduce in millenni, ha il potere di riportarlo alla normalità…. camminando a braccetto con Cenerentola e la Bella addormentata nel bosco, può ritrovare l’identità‘ perduta e capire meglio la realtà della vita … “( Romano Battaglia da”sulla riva dei nostri pensieri” )

  19. shedar23 ha detto:

    voli di gabbiani… delicato..sensuale… dolce questa sessualità femminile…un pò sola..ma .. complimenti!

  20. Tremendissima ha detto:

    Complimenti ottimo blog!

  21. Eroma73 ha detto:

    Complimenti per il blog, sopratutto per le tue composizioni
    A presto
    🙂

  22. DonnaInFuga ha detto:

    E’ la concessione ad un sogno per sè stessi…
    E’ un confine dove l’amore fa solo da richiamo, da esca…
    E’ una libertà eccelsa, senza pretese…
    Ottimo testo

  23. m0rgause ha detto:

    Loprenzo ti ho appena commentato da dalila: perché là ti ho scoperto ora; riporto qui il comm. che ti ho appena lasciato:
    cantore attento, delicato, elegante di una donna che ama se stessa; vedi è difficile che una donna ammetta l’autoerotismo: io sì, tranquillamente, perché , a volte, ci sono incontri, sguardi di un attimo, che poi , con la fantasia, con giochi mentali complicati, sappiamo render reali, carne e sangue.
    Oppure ti manca il suo corpo vicino al tuo e allora…sogni, e la tua carne vibra a carezze virtuali …complimenti dunque: io ti ho interpretato così. enri

  24. alice64 ha detto:

    Sensuale…davvero!
    Carezze su un corpo di Donna.. le tue parole!!!

  25. doy ha detto:

    non ho mai parole adatte per commentare, solo una goccia di giallo di napoli nel blu cobalto…
    ciao
    do’

  26. grisby6043 ha detto:

    In mezzo a tutte queste fanciulle che ti vengono a trovare, l’apprezzamento per la tua poetica da parte di un quasi coetaneo non credo guasti …
    Passare sul tuo blog è respirare poesia…

  27. SempreGio ha detto:

    Passo per lasciarti un carissimo abbraccio, un bacione e una rosa di parole…
    Gio

    Desideri
    Intimi
    Tatuaggi
    Animano
    Desideri
    Irriverenti,
    Voglie
    Emozioni
    Lasciano
    Librare
    Umidi
    Tesori
    Oniricamente

    ho giocato con il titolo della tua bellissima poesia :-))

  28. Ethelweis ha detto:

    Ciau,buon inizio sett^^
    Godiva:-)

  29. fagnimat ha detto:

    Hey…da dove hai preso la mia foto??? Scusa la frase banale, ma non trovo le parole per commentare questa tua poesia…mi soffocano in gola!!! Un sorriso Rosanna

  30. rossomoleskine ha detto:

    “Scrivere è avanzare”. Questa frase che ho letto di lato al tuo blog è bellissima. Perchè si, è vero, scrivere è avanzare. Come avanzano le dita di cui hai scritto in questi versi, davvero belli.
    Difficile che mi piaccia leggere le poesie, chiamiamole così. Ma stavolta sono stata affascinata davvero. Saluti

  31. poetikando ha detto:

    Più la leggo e più mi piace… Dolce notte!*danj

  32. LadyDarkness ha detto:

    Era un pò che non scrivevo nè passavo su splinder .
    E’ sempre un piacere ritrovarti .

  33. grazybernabei ha detto:

    Come promessoti sono passata: complimenti per il tuo bellissimo blog, ma soprattutto per i tuoi versi e la tua creatività stupenda.
    Sentimento, sensualità, desiderio. purezza s’intrecciano in questa tua lirica; sembra di vedere questa donna sola che cerca disperatamente il suo uomo e non potendo averlo, cerca di utilizzare le proprie mani come se fossero guidate a distanza dall’amante, anzi le sente come quelle del suo amante e raggiunge un’estasi solitareia, ma sublime.

  34. anonimo ha detto:

    Una bellissima immagine che intensifica le parole…Complimenti davvero un bel blog :-))

  35. GiardiniDiMaya ha detto:

    Comete colorate i tuoi versi dove le sensazioni più intime di una donna si vestono di raffinata poesia. Grande Lorenzo
    Un abbraccio
    Maya

  36. diabolika67 ha detto:

    rubo foto e poesia… nn posso resistere
    aimè la cleptomania è il mio difetto
    1bacio

  37. LadyDarkness ha detto:

    Spero che la tua serata possa esere un pò meglio della mia .=)

  38. tumbergia ha detto:

    Sospirare sogni proibiti…
    Spesso le donne lamentano di avere sogni proibiti che rimangono tali.
    Nelle tue belle frasi ci sono i loro sogni…

    Una bella notte!

  39. sognodiluce ha detto:

    buonanotte Lorenzo
    sai la primavera è la mia stagione preferita l’ho sempre associata
    alla vita che rinasce dopo il gelo
    cosi spero che ogni anno questo miracolo si compia anche per il cuore ….
    un abbraccio
    con affetto
    Carol

  40. RosaRossa_3 ha detto:

    TANTI BACI, ROSS’,♥

  41. rose74 ha detto:

    Meravigliosa lirica dedicata alla donna..
    non poteva esser diverso
    Grazie..
    Runa*

  42. anonimo ha detto:

    Vola il tuo pensiero immaginando un momento molto intimo di una donna avvolta dalle sue sensazioni…dalle sue voglie…dai suoi sogni proibiti…dai suoi pensieri segreti…dalle sue fantasie in cui sei protagonista…è una scena che si colora d’emozione…dita di velluto che sfiorano brividi …è eros raffinato…è poesia sublime…è arte il tuo scrivere…è un onore e un piacere leggere i tuoi versi…con stima e affetto :-))) Marilena

  43. rossomoleskine ha detto:

    Sono onorata del tuo passaggio, e dei tuoi complimenti. Dico davvero, grazie. Non riuscivo sulle prime a ricordare di te. Poi ho visto il tuo blog, e ho ritrovato esattamente il post che mi colpì. Ed era questo.

    Abbiamo forse la stessa arte del comunicare, espressa in forma diversa. Tu poesia, io prosa. E’ bello inocntrare persone così attente. Grazie ancora.
    Torna quando vuoi, sei il benvenuto. Buona giornata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...