in golena

c’è un vento fresco
-stasera-
tra gli alberi della golena
 
un alito di ricordi
porta la brezza
di una storia
 
sussurra poesia
la lacrima
d’un giorno concluso
 
è di sale la traccia
cristallo plasmato
da mani di donne
innamorate
 
una lama di luna
apostrofa il cielo
notte di stelle
e di sogni
 
gocce di veleno
-pura ambrosia-
d’un pianto
rubato alla follia

golenaxx

(foto presa dal web)
Annunci

Informazioni su Lorenzo de Vanne

si..sono Lorenzo, un pò angelo e un pò demone, curioso della vita e della morte, della mente e dello spirito, della donna ... della parola...del silenzio! Io, vagabondo senza quiete, in cerca delle tra
Questa voce è stata pubblicata in inquietudine, riflessioni. Contrassegna il permalink.

33 risposte a in golena

  1. rossacorallo ha detto:

    Gran bella poesia la tua!

    La Compagnia STEP
    torna in scena con un “Renzo, Lucia & Co.” nuovo nel casting, nella sceneggiatura e nella scenografia, fino alla scelta delle musiche studiate appositamente con arrangiamenti swing originali. venerdì 20 giugno 2008 – ore 21:30
    3° FESTIVAL NAZIONALE DEL MUSICAL
    Centro Sportivo Europa – Montappone (AP)
    ingresso gratuito

  2. claudine2007 ha detto:

    Le stesse…
    gocce d’ambrosia, vellutate, morbide, torbide…
    che scivolano portando il sapore del mare…
    laddove labbra sanguinano…
    per morsi di voluttuosa tenerezza e desio…
    laddove solo… l’Ambrosia è veleno…
    rubato alla follia!
    Tornerò nel tuo segreto, tradurrò le tue parole… scivolerò nei segreti dell’Anima.
    A te m’inchino, mentre le tue parole come vortici silenti sovrastano ogni oceano e la lama di luna ci permette di continuare a sognare.
    Serenità, Lorenzo, grande Poeta
    :-)claudine

  3. Stefy71 ha detto:

    Mi fermo e soffermo tra le pieghe e le pause dei tuoi versi, chiudo gli occhi e mi lascio cullare….

  4. Angelvenus1 ha detto:

    E’ troppo bello perdersi tra le tue righe…raccolgiere ogni emozione, triste e felice che sia, il cuore si nutre…l’anima si disseta…

    buona settimana, un bacio…Lia

  5. angelikaramella ha detto:

    Ciao Lorenzo;-)Perdona il ritardo con cui ti scrivo, ringraziandoti innanzitutto del passaggio e delle meravigliose parole che hai voluto lasciarmi;-)…Follia è il nome che vorrei inciso sulla pelle come un tattoo;-)Passaggi deliziosi. Poso Amrit dunque…”dolce veleno fra rime di roccia”;-)))Un caro saluto..a te…Angie

  6. claudine2008 ha detto:

    …o*O*o…

    Il y a du vent frais
    – cette nuit –
    parmi les arbres de la berge

    un souffle de souvenirs
    emporte la brise
    d’une histoire

    murmure poésie
    la larme
    d’un jour conclu

    de sel la trace
    cristal modelé
    par mains de femmes
    passionnées

    une lame de lune
    apostrophe le ciel
    nuit d’étoiles
    et de rêves

    goûtes de poison
    – ambroisie pure –
    des larmes
    volées à la folie

    …o*O*o…

    Inquiétude… qui nous prends, par fois…
    mais la douceur de ce poème est touchante… n’emporte pas le sujet, Laurent, ici chez toi c’est toujours magie…
    Sérénité à toi, je t’embrasse
    :-)claudine

  7. Irenearte ha detto:

    decisamente ricambio i coplimenti. parole toccanti. irene

  8. Morfea77 ha detto:

    [mi soffia sui fianchi questa tua…meraviglia]

  9. TerribileStella ha detto:

    Impeccabile come sempre…
    i due ultimi versi o strofe come si dice… insomma sono bellissimi
    e l’idea delle donne innamorate che plasmano il cristallo di sale d’una lacrima…
    bravo!

  10. RiflessiRossi ha detto:

    Sensibile come sempre…serena notte Mia

  11. fayum ha detto:

    Splendida la poesia..bella quest’immagine di pianura tra l’argine ed il letto del fiume in secca…che viene sommersa soltanto durante la piena.
    Lei e’ un poeta delicato e drammaticamente teso alla ricerca dell’infinito, son tutte estremamente tangibili le descrizioni che lei fornisce.
    Arsinoe
    C’est un cadeau..merci

  12. Fleursdorange ha detto:

    il pianto di ogni donna è pura follia. il dolore che sopporta la perfezione è tale da schiacciare anche un Ercole.
    Siamo farfalle, ci rigeniriamo continuamente e amiamo senza lasciare nulla al caso.
    bellissima poesia

  13. sognodiluce ha detto:

    buona serata Lorenzo
    definirei questa tua il fermoimmagine
    di un attimo profumato col tenue aroma della malinconia
    l’attimo in cui il pensiero si sofferma
    proiettandosi sul cielo notturno
    fragranze ove il soffio del vento porta il solenne silenzio raccolto dentro un ‘ansa come un grido soffocato nella veglia allora quella lama di luna intaglia tra le ombre
    volti desideri or dispersi nel grande vuoto che tutto inghiotte anche noi stessi a volte…
    molto belle le immagini che qui tracci
    lasciando intravedere un chiaroscuro
    guizzante di ombre e luci pennellato
    sapientemente con le tinte d’una soffusa amarezza lasciata appena trasparire , il ritmo in sottofondo rispetto alla pausa accentua le sensazioni intimistiche di un anima raccolta in solitudine estatica
    tra le righe traspare anche un velato senso mistico che esalta
    la bellezza e la profondità del brano
    piaciutissimo
    un abbraccio
    con stima e amicizia
    Carol

  14. Aicha77 ha detto:

    Mi piace quando si trasfigurano emozioni con un linguaggio ricercato ma al contempo non forzato…
    Tornerò anch’io a farti visita.. contaci!
    Aicha

  15. donnaFlora ha detto:

    Davvero una bella poesia. Mi piacciono alcune espressioni che hai impiegato.
    una lama di luna
    apostro il cielo
    notte di stelle
    Sembra di vederla questa stellata…
    Un abbraccio e di nuovo: complimenti!

  16. ortensia53 ha detto:

    Immagini ed emozioni rubate ad un crescendo rossiniano.
    Sei sempre maestro nel catturare l’attenzione di chi ti legge.
    Profondo e sensibile il tuo poetare,
    vero nutrimento per l’anima.
    Sei inimitabile.
    A presto e con affetto
    Franca

  17. doy ha detto:

    …dipingo le golene, dove la sabbia nasconde l’ultima lacrima del fiume, dove trova riposo chi ha perso il lento respiro dell’onda, nel silenzio dell’acqua…
    tra le parole di questa poesia sono molti i colori che sento appartenermi…

    complimenti
    do’

  18. Ethelweis ha detto:

    Questa tua la sento molto mia,passami il gioco di parole.Parole come gemme incastonate sul cuore,quelle che sto ammirando.
    Un abbraccio,grazie,Godiva^^

  19. GiardiniDiMaya ha detto:

    Magiche immagini in questa poesia che si stendono sulla pelle come tracce di vita. La chiusa poi…un capolavoro
    Sei grande.
    Un abbraccio
    Maya

  20. tumbergia ha detto:

    La poesia dei ricordi portati dalla brezza…

  21. Lenza ha detto:

    Bellissima… passerò spesso qui!
    Grazie per il commento e per le belle parole…
    Noto il lupo… un a cosa in comune…

  22. unsogno ha detto:

    ciao lorenzo son venuta a trovarti ..non ho parole x cio’ che scrivi ..tutto denota lo stile e le conoscenze di una persona colta e raffinata ..è stato bello incontrarti.
    un sorriso
    giulia

  23. anonimo ha detto:

    ciao era mia la buonanotte
    giulia

  24. sognodiluce ha detto:

    buongiorno Lorenzo son passata
    per un saluto e ringraziarti per l’amicizia
    con affetto
    Carol

  25. simonascudeller ha detto:

    golena..
    il rifugio delle acque..
    invaso di emergenza.. accoglie il fiume in piena, confini di un letto che si espande e placa la piena…
    golena come luogo di raccoglimento
    raccoglitore di immagini che si susseguono
    riflessioni che straripano e si “adagiano” oltre la ripa…

    Questo è un testo che trasporta con leggera malinconia all’interno di una dimensione riflessiva e composta; accompagna nei meandri del pensiero, con lo sguardo di chi assorbe dalla natura l’essenza intrecciando con essa il filo del pensiero stesso.

    sin dalle prime strofe infatti c’è la golena attraversata dalla brezza che è ricordo
    la lacrima di un giorno che si chiude (il tramonto) è il sussurro di poesia ( prolungamento dell’anima)
    la stessa lacrima è la traccia di mani che d’amore son mosse
    è lama il raggio di luna che introduce la notte e fa riemergere nel silenzio l’inquietudine
    proprio nelle ultime due strofe il tormento prende corpo,
    il pianto ruba alla follia la distruzione dell’anima, come la golena accoglie la piena del fiume
    gocce di veleno è quel pianto, estratto della sofferenza che si manifesta e defluisce

    alla staticità e leggerezza di un paesaggio si contrappone il dinamismo del pensiero tormentato che, stimolato, plasma se stesso

    fa molto pensare…
    Simona Scudeller

  26. claudine2007 ha detto:

    Encore seulement une Trace… des mots…
    Qui entraîne le passé à embrasser ce présent…
    Fluctuant… pressent… échappant…
    La Vie, comme signe de rapproche, une caresse sublime qu’enlève le désespoir d’un adieu…
    Le cœur qui bat, plus fort, quant…
    L’eau de la berge déclive dans l’horizon…
    L’horizon des pensée que ta Poésie sublime découvre le côté que je ne montre…

    Ed io, in silenzio, m’inchino, alla tua poesia, memore d’evocazioni lontane… perdute… ritrovate…
    Un bacio, in serenità, grande Poeta :-)claudine

  27. LeonildeV ha detto:

    Cosa sarebbe la vita senza poesia?! Niente… le tue parole animate dal ricordo sanno far battere ancora il cuore

  28. Angelvenus1 ha detto:

    Un abbraccio e buona settimana…

    Lia

  29. Damarismay ha detto:

    Molti tratti nascono da dita disegnate … e si piange ancora, di sera, dopo il tramonto.
    Inchino a tanta cavalleria

  30. Aleteia ha detto:

    presiosità di un attimo che sugella una malinconia onnipresente nell’animo di chi è poeta, e tu lo sei con la sapienza dell’intelletto e l’armonia del cuore.
    M_

  31. StregaLunare ha detto:

    In questa golena, dove le acque impetuose della vita si ritrovano nei tuoi versi…
    Versi che mi trasportano in acque apparentemente calme…versi che racchiudono un momento di raccoglimento…il tuo.

    Bacio

    Dalila

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...