sui confini dell’ombra

lampeggio d’angolo
luce intermittente
d’ un trivio di città
 
c’è silenzio
tra le strade della notte
 
un respiro
riempie quest’attesa
e trascina
al pensiero di domani
 
una stella segnala
l’universo
 
nell’anima
la certezza d’ essere uomo
 
tra i capelli
un odore di vento
furore d’ una alba
sfumata da oriente
 
sui confini dell’ombra
il mio sguardo
cerca ancora
la figura del Re
 
un riflesso
sulle tracce del tempo

© “sui confini dell’ombra” di Lorenzo de Vanne

nuit-blanche500 

(immagine presa dal web)
Annunci

Informazioni su Lorenzo de Vanne

si..sono Lorenzo, un pò angelo e un pò demone, curioso della vita e della morte, della mente e dello spirito, della donna ... della parola...del silenzio! Io, vagabondo senza quiete, in cerca delle tra
Questa voce è stata pubblicata in inquietudine, osservazione, riflessioni. Contrassegna il permalink.

48 risposte a sui confini dell’ombra

  1. Stefy71 ha detto:

    In quel riflesso sulle tracce del tempo io mi perdo. Trovo sempre carezzevole perdermi nei tuoi versi profondi e intensi. Ti abbraccio Stefania.

  2. perijulka ha detto:


    Tat’jana Bek

    Di nuovo parlo con i rovi,
    Di nuovo infinito è il bisogno dei pioppi.
    Si freme
    Assieme ad ogni filo d’erba
    Quando si rimane soli.

    Per scordare il tuo rimprovero
    Senza un briciolo d’amore,
    Guardo i passeri saltellare
    Tutto il giorno lungo il cornicione.

    Tra le mani stringo le ginocchia
    Forte, fino a farmi male. Poi di scatto
    Mi rialzo, lancio un fischio
    Da maschiaccio, e mi sfugge un sorriso.

     

  3. harielle ha detto:

    I tuoi versi mi hanno fatto venire in mente altri versi, che amo molto e che sono dedicati alla notte, che gli angeli come me amano molto…
    I poeti lavorano di notte
    quando il tempo non urge su di loro,
    quando tace il rumore della folla
    e termina il linciaggio delle ore.
    I poeti lavorano nel buio
    come falchi notturni od usignoli
    dal dolcissimo canto
    e temono di offendere Iddio.
    Ma i poeti, nel loro silenzio
    fanno ben più rumore
    di una dorata cupola di stelle.
    ALDA MERINI

    A presto.

  4. ElenaPzz ha detto:

    mi sembra di vederti, uomo dai capelli intrisi di storie, vagare nella notte alla ricerca delle meraviglie, è affascinate questo tuo offrirti alla lettuta e agli occhi di chi ti stime e ti ammira,
    quella figura di Re che cerchi nei confini delle ombre è il tuo riflesso di Re Nero, stupenda figura di poeta dell’anima
    sempre con stima e affetto
    affascinata alla follia
    ElenaP

  5. Veralios ha detto:

    Caro Lorenzo,
    Come sempre le tue parole sono preziose e raffinate, come un calice di Remy Martin invecchiato 12 anni… I tuoi versi risuonano d’antiche movenze, squilli di tromba alteri e morbidi che il tempo non potr
    à mai cancellare… Con profonda stima,

    Giorgio

  6. velvetflyer ha detto:

    Notte vissuta attraverso i tuoi bei versi, tra le luci e le ombre interiori e tra quelle che la vita ci impone e ci attraversano lo sguardo.

  7. Honissima ha detto:

    …la certezza di essere uomo…
    Come si arriva a questa ‘certezza’?
    Un bacio, ‘uomo’ 🙂

  8. Lilithien ha detto:

    Splendida… soprattutto gli ultimi versi, mi hanno colpita molto…
    La Ricerca del Re…
    Forse il Re interiore? Ha un che di ‘esoterico’…

    Un caro saluto.
    E grazie, come sempre, per le gentili parole che mi lasci…

  9. fayum ha detto:

    Come sempre sono suggestive e avvolte in un manto di mistero le tue poesie ed è questo il segreto del loro fascino.

    Radiosa serata :-)Arsinoe

  10. piadellamura ha detto:

    quando parole, versi o note ti colpiscono, spesso, è perchè ti “muovono” dentro e ti trasportano dove l’amore imperversa….bravo.

  11. ladyserephina ha detto:

    lorenzo, mio adorato poeta, passa da me quando vuoi, un piccolo dono ti aspetta….
    ti abbraccio con infinito affetto, dolcen notte caro…

  12. SatyaShade ha detto:

    per te, che sai procedere con accoretzza ed abilità, come un equilibrista, come un lupo:
    “le perle compongono la collana, ma è il filo che le fa”. -Flaubert-
    Sei un uomo tutto da scoprire…

  13. Angelvenus1 ha detto:

    …bella e carezzevole…profonda e luminosa…come una ricerca dell’anima che furtiva corre verso la luce…

    buon fine settimana…bacio…Lia

  14. Ethelweis ha detto:

    Mamma mia come sei bravo..scuoti la mia anima..questo genere di poesia è poi fra i miei preferiti..
    Grazie x le tue parole,un bacio,buon fine sett,Godiva:)

  15. unagocciaviola ha detto:

    Ho tracciato la via ed un pensiero per te nella mia goccia.. passa.. un sorriso Mia

  16. ladyserephina ha detto:



    “eternità…un piccolo raggio di luna che si specchia nei tuoi occhi…e io che ti guardo sorridente…”
    ti voglio bene, grazie lorenzo, grazie a te…….

  17. m0rgause ha detto:

    I riflessi sulla traccia del tempo sono i nostri respiri…
    ciao Lorenzo Poeta
    enri*§*

  18. sognodiluce ha detto:

    è difficile segnare i confini dell’ombra
    poichè si trascina sui muri
    si confonde col silenzio del cuore
    col nero manto della notte
    essa stessa è la parte di noi che sovente rifiutiamo di conoscere e di ascoltare splendida poesia Lorenzo
    grazie per questi versi elegantemente e intensamente espressi
    un abbraccio
    con stima e affetto

  19. poetikando ha detto:

    Atmosfera avvolgente e misteriosa… la consapevolezza profonda di sé e del proprio vissuto.
    Bellissima!
    Un bacio
    *danj

  20. Morfea77 ha detto:

    [questa tua…mi fa notare molto di me…mi sento trascinata troppo spesso…e a volte mi perdo in strade senza un senso davvero logico]

  21. selvaggia46 ha detto:

    Uno stile che affascina ,una poesia che esplora….bella la tua certezza di essere uonmo..
    Un sorriso per te, è un grazie delle tue bellissimi parole sul mio post.

  22. SatyaShade ha detto:

    ciao
    mi chiamo Agnese Rinaldi
    sto scrivendo un messaggio per tutti i miei amici blogger.
    ho deciso di scrivere solo il nome, perchè la mia storia la conosci già.
    “come un truciolo di legno o freddo marmo” è il titolo del mio sogno,
    spero possa piacere anche a te
    è su google e sarà nelle librerie.

  23. ladyserephina ha detto:



    un’abbraccio che sa di infinito….

  24. keishia ha detto:

    Strade di notte, il silenzio e le luci che danno agi occhi flebili pensieri. Pensieri che lasciano il sengo di tutti i passi, che urlano a gran voce, prendendosi tutto lo spazio del rmore che non c’è. E’ bello il tempo dell’attesa, quello delle speranze, quello dei disegni dei sogni… da riempire di mille colori e da stracciare di emozioni… un domani che chissà, com’è che sorprenderà… mentre sarai re di tutti i tuoi giorni.

    Una lirica molto intensa, ricca di mistero e fascino. Bravissimo Lorenzo!
    un sorriso per te

    Francy

  25. ladilunaa ha detto:

    in punta di piedi, gocciolando d’anima al costetto dell’universo!
    splendida!

  26. SilvanaBilardi ha detto:

    Le tue poesie sono sempre molto belle. Un affettuoso saluto e un buon fine settimana, Silvana

  27. cryothenia ha detto:

    un’emozione le parole ma non meno la musica ed il resto….che dire…. tornerò presto

  28. carezzadiluce ha detto:

    I SOGNI SONO COME LE CONCHIGLIE CHE IL MARE HA DEPOSITATO SULLA RIVA BISOGNA RACCOGLIERLE ED ASCOLTARE LA LORO VOCE..
    lASCIA CHE TUTTO ACCAREZZI L’ANIMA..

  29. harielle ha detto:

    La luce della notte
    proietta ombre dorate:

    quel che noi siamo,
    quel che noi sognamo…

    Un caro saluto dall’Angelo.

  30. unsogno ha detto:

    lirica emozionante e intensa ricca di un fascino lontano ,molto bella ..forse mi ripeto ma trovo che scrivi meravigliosamente.
    felice serata
    giulia

  31. ladyserephina ha detto:


    ti abbraccio con infinito affetto…

  32. fil0diseta ha detto:

    mi sembrava inopportuno in una giornata come quella di ieri, lasciare degli Auguri. allora oggi, pacatamente, ti auguro Buon Compleanno.

    un abbraccio stretto, Lorenzo

    daniela

  33. poetikando ha detto:

    Ciao Lorenzo, un abbraccio!
    *danj

  34. keishia ha detto:

    Sia una Pasqua serena per te e i tuoi cari
    un abbraccio
    Francy

  35. Angelvenus1 ha detto:

    …con affetto

    Lia

  36. eufemiaG ha detto:

    I sogni sono fatti di tanta fatica.
    Forse se cerchiamo di prendere delle scorciatoie perdiamo di vista la ragione
    per cui abbiamo cominciato a sognare
    e alla fine scopriamo
    che il sogno non ci appartiene più.
    Se ascoltiamo la saggezza del cuore
    il tempo infallibile ci farà incontrare il
    nostro destino.
    Ricorda:
    “Quando stai per rinunciare quando senti che la vita è stata
    troppo dura con te ricordati chi sei.
    Ricorda il tuo sogno”.

    Sergio Bambarén da “Il delfino”

    Buona Pasqua
    eufemia

  37. m0rgause ha detto:

    lampeggia d’angolo
    luce intermittente
    di un trivio di città

    tre versi bellissimi
    da portar via
    ciao lorenzo
    many kisses
    enri*§*

  38. gocceinvisibili ha detto:

    rugiada, calda e candida euforica nasce di linee fra le parole e crea e ama e dona nel suo meravigliose coesistere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...