una storia da terminare

isola di pietra
[tragedia di fiume]
cornice di alvei
dischiusi
 
sulla carena
una terra sommersa
serpente regalato dal mare
a lenire un dolore
di lacerata ferita
 
sull’albero
la mia parola
[bandiera al vento di ponente]
ombreggia uno sguardo
stanco di speranze
 
fermo sulle righe
d’ un quaderno seppia
versi di un canto maledetto
due ponti per un’alba
una croce
per la fede persa
 
restano tre soldi
nella tasca sinistra
un libro rilegato tra le mani
unte di battaglia
 
fruscio di pensieri
avvolgono la traccia
 
orma di una storia
…da terminare

© “una storia da terminare” di Lorenzo de Vanne
 

so_many_thoughts___380

(immagine presa dal web)

 

Annunci

Informazioni su Lorenzo de Vanne

si..sono Lorenzo, un pò angelo e un pò demone, curioso della vita e della morte, della mente e dello spirito, della donna ... della parola...del silenzio! Io, vagabondo senza quiete, in cerca delle tra
Questa voce è stata pubblicata in inquietudine, riflessioni. Contrassegna il permalink.

58 risposte a una storia da terminare

  1. Stefy71 ha detto:

    Sento il suono di quel fruscio di pensieri, lo sento forte insieme a questa storia da terminare, a questa vita da riempire, ai tanti vuoti da colmare. Una sensibilità innata la tua.

  2. ladyserephina ha detto:



    mio amato lorenzo, vederti camminare nella mia dimora, a passo lento con il sigaro in bocca, mi riempie di gioia, ti voglio bene, grazie……….

  3. ElenaPzz ha detto:

    mi sembra di vederti immerso nella riflessione con lo sguardo tra i flutti del tuo fiume, inquieto e tenebroso, in questa ricerca che è ormai il tuo tormento!!
    hai scritto una poesia splendida
    che ha riaperto un ferita che sembrava rimarginata
    con stima e ammirazione
    sempre e costantemente per te
    Elena P.

  4. redimpression ha detto:

    Un fruscio di pensieri e ricordi di battaglie..come pietra levigata dalla pioggia.
    Un caro saluto.

  5. Angelvenus1 ha detto:

    Malinconicamente bella

    bacio
    Lia

  6. fayum ha detto:

    E’ molto particolare questa tua poesia, c’è qualcosa che la rende lievemente diversa dalle tue solite.Sicuramente scelte con cura le parole, cosi’ come l’immagine di quella donna che sembrerebbe seduta non sui dei normali ciottoli, ma sul letto di un fiume in secca che attenda la piena.
    Sono bei versi da rileggere in momenti diversi della giornata per coglierne tutte le sfumature.

    Una radiosa serata :-)Arsinoe

  7. harielle ha detto:

    I tuoi bei versi mi rimandano alla memoria sublime di Withman:
    “O Capitano! mio Capitano! il nostro viaggio tremendo è finito,
    La nave ha superato ogni tempesta, l’ambito premio è vinto,
    Il porto è vicino, odo le campane, il popolo è esultante,

    Gli occhi seguono la solida chiglia, l’audace e altero vascello;
    Ma o cuore! cuore! cuore!
    O rosse gocce sanguinanti sul ponte
    Dove è disteso il mio Capitano..”

    Del resto, parli spesso nelle tue poesie di vita come attimo fuggevole. Buona serata, e grazie di cuore per i complimenti che mi hai lasciato sulla mia poesiola.

  8. cryothenia ha detto:

    e ancora un inchino alla soave melodia dei tuoi versi,
    dolce spada che di emozioni trafigge…
    tutti i miei sensi

    cryothenia

  9. perijulka ha detto:


    Sul manto dei  baci
     pulsa
    la mia nuda sete
     

  10. Darklymph ha detto:

    Sguardo stanco di speranze. Sperare.. perchè quando è possibile gettarsi senza attendere?
    Belle parole.

    Darklymph

  11. piadellamura ha detto:

    versi che ti scivolano addosso e ti scaldano l’anima.

  12. Veralios ha detto:

    I tuoi versi, amico mio, hanno qualcosa di metafisico, come se nascondessero estatiche dimore sotto una coltre di malinconia e di languido discernimento…

  13. RunaDelGiglio ha detto:

    Che dire, anche il tuo poetare è intrigante e trascinante.
    Tante immagini che si formano nella mente grazie alle parole…
    Un inchino, onorata sempre delle tue visite.
    Runa.

  14. EmmaVictoria ha detto:

    NOTTURNO
    di James Joyce

    Smunte nella tenèbra
    entro a sudari, pallide stelle
    le loro torce agitano.
    Fatue luci dai più remoti cieli schiaran fioche,
    archi su archi svettanti,
    la navata della notte nera di peccato.

    Serafini,
    le osti perdute si svegliano
    a servire sino a che
    in illune tenèbra ognuna ricade, smorta,
    levato che abbia e agitato
    il suo turibolo.

    E a lungo e alto,
    per la notturna navata che si estolle
    bàttito di stelle rintocca,
    mentre squallido incenso gonfia, nube su nube,
    ai vuoti spazi dall’adorante
    deserto d’anime.

    buonanotte… Templare Cavaliere

  15. anonimo ha detto:

    Carissimo… come sempre le tue parole sono assai lusinghiere, e non posso fare a meno di ringraziarti…
    Per ora sono immersa in mari distanti anni luce, ma presto tornerò a postare.
    Nel frattempo, mi soffermo a leggere te…

    Un caro saluto.
    Lilithien

  16. perijulka ha detto:


    segreti segreti
    tradimenti , oscure erotiche trame
    un diamante nella tasca
    un volo notturno
    nella notte più nera
    nel nero d’italia

  17. LetyM ha detto:

    bellissimo blog..tra immagini e parole è un posto fantastico per passarci un po di tempo.
    a presto!

  18. sognodiluce ha detto:

    a ogni fine corrisponde un inizio
    e in fondo noi uomini credo non siamo tagliati per l’eternità
    cerchiamo il nuovo il brivido sulla pelle poichè la tranquillità non appartiene al
    nostro spirito
    essenza perennemente in fuga
    verso l’ignoto
    splendida e profonda lirica Lorenzo
    grazie di cuore per il passaggio
    ti auguro una serena giornata
    e ti abbraccio con tutto il mio affetto

  19. perijulka ha detto:


    tacevamo le intenzioni amate
    immensamente gentili,
    noi , i mortali, i non amati

  20. ladyserephina ha detto:

    mmmmmm…stavo pensando…….sai a cosa? stasera, mio adorato amico, ti porto a passeggio, la luna ci farà da compagna nelle vie di damasco, tra sete e ori preziosi, tra incensi e profumo di cannella…..dai, veloce, mettiti un paio di scarpe comode, si cammina tra le stelle stasera…ti voglio bene, buon fine settimana…un bacio

  21. velvetflyer ha detto:

    Cenni misteriosi scritti come sibillini messagi su una antica pergamena. Intatto arriva a chi ti legge l’eleganza dell’atmosfera e il nebbioso paesaggio che li avvolge.
    Molto bella.

  22. algiuga ha detto:

    Versi raffinati e brumosi,quasi a criptare un sentire geloso,introspettivo,immateriale.

    Ciao 🙂

  23. EmmaVictoria ha detto:

    “>

    buonanotte … ti abbraccio

  24. ladyserephina ha detto:

    tre soldi, pensi possano bastare a comperare un sogno…?
    Un sogno da tenere in un cassetto, o sotto il letto..chissà…basta tenerlo a portata di mano e ogni tanto accarezzarlo per non lasciarlo morire…
    in queste frasi ‘sconnesse’ (come dice un mio caro amico’ ti lascio la buonanotte…
    e altre tre monete, sia mai che non ti bastano le altre….

  25. perijulka ha detto:

    una striscia di cielo,

    diverse son le cose

    da osservare e da ascoltare

    quando è il giorno dell’amore

  26. m0rgause ha detto:

    un libro rilegato tra le mani
    unte di battaglie

    ciao lorenzo poo via questi bellissimi versi, il Cuore della tua
    Poe per me.
    !hola!
    enri

  27. perijulka ha detto:


    se non ora
    quando?

  28. Angelvenus1 ha detto:

    BUONA SETTIMANA

    Lia

  29. perijulka ha detto:


     Stavo rannicchiata e senza vita
     il corpo dritto verso di te.
    Il cielo furtivo

    incerto il cosmo e la mia vita

  30. selvaggia46 ha detto:

    quando una storia finisce c’è sempre chi soffre…

  31. SatyaShade ha detto:

    Un saluto
    da parte di una
    che un pò viene e un pò va…
    ma cmq ritorna sempre 😉

    Buoni giorni

  32. unsogno ha detto:


    armonia ,eleganza e ricchezza di particolari accompagnano le tue liriche come in questa storia che finisce…i tre soldi basteranno per ricominciare.
    felice notte lorenzo
    giulia

  33. perijulka ha detto:

    Che l’amore s’ingrandisca e sia fedele e duri

    e che estranei paesaggi impediscano la tristezza

  34. TraccediDea ha detto:

    Grazie…Lorenzo.

  35. algiuga ha detto:

    Ritorno a leggere e pensare,riflettere sui mille messaggi che in poche righe riesci a trasmettere e con l’emozione di cogliere il volo di uno spirito introspettivo ed inquieto.

    Ciao Lorenzo 🙂

  36. perijulka ha detto:


    L’Italia approva le leggi razziali


    Voi che vivete sicuri

    voi che trovate tornando a sera

    Il cibo caldo e visi amici:

    Considerate se questo è un uomo

    Che lavora nel fango

    Che non conosce pace

    Che lotta per mezzo pane

    Che muore per un sì o per un no.

    Considerate se questa è una donna,

    Senza capelli e senza nome

    Senza più forza di ricordare

    Vuoti gli occhi e freddo il grembo

    Come una rana d’inverno.

    Meditate che questo è stato:

    Vi comando queste parole.

    Scolpitele nel vostro cuore

    LEVI

  37. fagnimat ha detto:

    Un po’ diversa dalle tue solite poesie, ma sempre bellissima!!!
    Un abbraccio
    Rosanna

  38. EmmaVictoria ha detto:

    glitter-graphics.com
    buonanotte…. un abbraccio caro

  39. PostIda ha detto:

    Si sprecherebbero gli aggettivi, se dovessi definire il mio stato d’animo…al 43mo commento, senza glitter nè capezzoli accapponati, ma preferisco non esternarli, dal momento che conosci bene il mio pensiero.E’ vergognoso imbrattare così una pagina di così alto lirismo, benchè mi risulti difficile pensare e/o credere che non si abbia null’altro da dire che amene banalità…
    Carmen

  40. Angelvenus1 ha detto:

    BUON WEEK-END

    Lia

  41. perijulka ha detto:


    La poesia si fa
    senza parossismi del corpo,
    questi sono per il prima
    e il dopo

  42. eufemiaG ha detto:

    Cari amici,
    scusate l’assenza, ma ho moltissimi impegni lavorativi e artistici, che mi tengono lontana dal blog.
    Vi invito sul mio sito, tutto nuovo, Il sussurro della Luna, che ho fatto io personalmente e che

    un po’ alla volta crescerà.
    http://rumoredifoglie.sitiwebs.com/

    Se avete voglia, c’è anche la sezione guest book dove potrete lasciare un messaggio.

    Un caro saluto a tutti
    Eufemia

  43. ladyserephina ha detto:



    buonanotte, un abbraccione.

  44. Angelvenus1 ha detto:

    BUONA SETTIMANA

    Lia

  45. EmmaVictoria ha detto:

    Friends18.com Rose Comments

    buonaserata , ti lascio un sorriso e un abbraccio

  46. RiflessiRossi ha detto:

    Ben trovato….incantevole come sempre… una storia da continuare…
    un sorriso Mia

  47. perijulka ha detto:

    Tutto il furore, la polvere e la sconfitta

    con un amore, un solo amore, 

    un solo amore può salvare tutto

  48. unsogno ha detto:

    buona serata .
    giulia

  49. EmmaVictoria ha detto:


    Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marcia, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce. Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle “i” piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti all’errore e ai sentimenti. Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi e’ infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l’incertezza per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.
    Neruda.

    buonanotte anima….. ti abbraccio

  50. harielle ha detto:

    Un passaggio veloce, per rileggerti e lasciare un saluto, in punta di piedi.

  51. perijulka ha detto:


    i pensieri cercano di dirci
    che siamo: che il loro mero esserci
    ha significato; che potremo morire
    presto,
     ma amare
     e spiegare

  52. velvetflyer ha detto:

    ..attendendo la continuazione, ti lascio un saluto.

  53. Angelvenus1 ha detto:

    Buon fine settimana

    Lia

  54. ladilunaa ha detto:

    amo questa terra martoriata così dolce e aspra, dagli orli delle foibe risalgono fantasmi insanguinati affinchè quegli oltraggi non vengano dimenticati
    Splendida lettura
    Lunaa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...