Archivi categoria: osservazione

litania di vita

Tra i quaderni della primavera scopro boschi di betulle bianche dove le ombre chiudono i sentieri lasciati dal tempo e dai ricordi.   Il fruscio d’ una sorgente accompagna i silenzi del dubbio e disseta la mia voglia di meraviglia … Continua a leggere

Pubblicato in osservazione, riflessioni | 88 commenti

oltre

ritorno ancora su questo ponte d’archi e di pietra antica ritrovo orme logore di vento versi accennati sulle pagine ingiallite d’ un taccuino nero [parole seminate nel silenzio] avvolge  questo intreccio di acqua opaca e di sguardi persi movimenti fluidi … Continua a leggere

Pubblicato in cogito ergo sum, osservazione, riflessioni | 69 commenti

stasera capisco di nettare e ambrosia

[stasera capisco di nettare e ambrosia è bastato risollevare il capo da un secchio di dolore] i capelli sciolti di pioggia scendono convessi sulle sue spalle nude intrecciano pelle di latte e brividi d’organza negli occhi un riflesso di lame … Continua a leggere

Pubblicato in osservazione, riflessioni | 42 commenti

sui confini dell’ombra

lampeggio d’angolo luce intermittente d’ un trivio di città   c’è silenzio tra le strade della notte   un respiro riempie quest’attesa e trascina al pensiero di domani   una stella segnala l’universo   nell’anima la certezza d’ essere uomo … Continua a leggere

Pubblicato in inquietudine, osservazione, riflessioni | 48 commenti

Tormento

Traccio una linea sul foglio bianco del mio… perché   -orizzonte sfumato-   Orme di confini fuggiti alla tempesta, prendo la marina sul vento di libeccio, un’ onda da seguire nel riflesso della luna.   Tra le stelle un chiodo … Continua a leggere

Pubblicato in inquietudine, osservazione, riflessioni | 50 commenti

intimità

Sul lago riflessi di luce grigia macchie simulacri divini ombreggiano antichi canti   tepore intimo tra sentieri alitati di magia eruzioni basiche in un torrente senza tempo pietra fusa plasmata   passi ovattati da un silenzio pagano frutti di bosco … Continua a leggere

Pubblicato in osservazione, riflessioni | 54 commenti

il gallo canterà

perché morire in un giorno di festa   gigli profumati nel giardino della speranza   lasciamo al vento le ceneri del rimpianto prendiamoci i profumi del vento della sera   ungiamoci la pelle con lacrime di piacere non resta che … Continua a leggere

Pubblicato in cogito ergo sum, osservazione, riflessioni | 44 commenti