petalo di rosa

ti ho trascinato
in questo letto
dalle lenzuola sgualcite
 
un profumo di lavanda
la tua pelle di luna
 
tra i sorrisi
di sguardi curiosi
le tue vesti
foglie d’autunno
 
ho trovato
labbra umide
disegnate
da un petalo di rosa
 
il profumo di mare
nel tuo ventre
bocciolo di primavera
 
un respiro
-aliti fusi-
sensi intrecciati
 
sul pentagramma
note
rapite alla magia
 

donna velata

Annunci

Informazioni su Lorenzo de Vanne

si..sono Lorenzo, un pò angelo e un pò demone, curioso della vita e della morte, della mente e dello spirito, della donna ... della parola...del silenzio! Io, vagabondo senza quiete, in cerca delle tra
Questa voce è stata pubblicata in erotismo, profumo di donna. Contrassegna il permalink.

48 risposte a petalo di rosa

  1. enneby ha detto:

    un profumo disegna amore tra le lenzuola sgualcite di un sogno…grande Lorenzo ciao Nunzio

  2. anonimo ha detto:

    La dolcezza del velo…
    timidamente ricopre la realtà svelata!
    Come sempre, dolcissimo, ineguagliabile
    Un bacio lieve :-)claudine

  3. LucediVela ha detto:

    Commentando Postida mi ha incuriosito il tuo blog.
    La presentazione “tracce” somiglia molto alla mia, ma non è per questo.

    Ho letto alcune poesie.
    Questa per esempio è di una leggerezza particolare.

    I petali di rosa fanno dire alle labbra la dolcezza delle magie.

  4. StregaLunare ha detto:

    Profuma questa tua delicata composizione…tra il sogno e la realtà…una musica scritta sopra a un rigo/rito magico…
    Bacio
    Dali

  5. Stefy71 ha detto:

    Si sente il profumo, la delicatezza di una carezza, si vede uno sguardo rapito dalla bellezza e dall’amore.
    Mi piace tanto.

  6. jmarx ha detto:

    è il dolce sguardo del poeta che spoglia e sfoglia vestiti come foglie d’autunno per liberare la primavera del corpo….

  7. RiflessiRossi ha detto:

    Sublime immagine e deliziose parole…. sai come sempre unire perfettamente le due cose dando bellissime emozioni
    Mia

  8. sognodiluce ha detto:

    Nessuno come te sa scrivere delicate emozioni coinvolgenti
    intriganti e cantare le sfaccettature
    dell’amore con tanta intensità e delicatezza
    bravissimo….
    un abbraccio
    con affetto e stima
    Carol
    P.S
    Sono un ‘inquieta ahimè uno spirito
    libero cje del vagare senza meta
    guardando orizzonti fa la sua peculiarità
    amo l’arte e la libertà dellamia anima
    sono curiosa in perenne conflitto
    e beh gli elfi son tutte creature un po strane
    ahahah
    grazie amico mio

  9. bastapoco ha detto:

    note rapite alla magia e che rimangono impresse nei tuoi versi sognanti.
    molto bella, lorenzo
    un abbraccio

    Antonella

  10. GiardiniDiMaya ha detto:

    Sensualità è passione coinvolgente in questi versi profumati d’amore.
    Sai sempre emozionare
    Un abbraccio
    Maya

  11. SempreGio ha detto:

    Petali di rosa dal profumo intenso queste tue parole che inebriano l’ Anima
    Grande Lory
    un bacione e buon we
    Gio

  12. simonascudeller ha detto:

    Erotismo leggiadro che ha il significato puro dell’aggettivo.. pieno di grazia, avvenente…
    un punto di vista tutto al maschile che si sposta con leggerezza sulla scena inquadrando questa figura che , presa e spogliata delle proprie resistenze non rivelate ma sottointese da quel ti ho tarscinata ( immagino in senso figurato 🙂 come si fa tra gli amanti che giocano), si lascia nelle mani dello sceneggiatore
    protagonista inconsapevole lei.. di un’emozione che va oltre il fisico sentire… lei bocciolo di primavera.. che nel ventre ha il mare… il mare muglia, ondeggia…. geme.. il mare che riempie i polmoni ed inebria i sensi….
    labbra umide didegnate da un petalo di rosa…. forse giovane lei.. forse fragile negli sguardi che si fondono nella curiosità di un evento che sta per accadere…
    che accade prima nella mente..

    tutto tra le righe di un immaginario pentagramma dove prende vita quella sinfonia inrtisa di passione.
    -note rubate alla magia-

    magia dell’incontro
    magia della condivisione

    magia di due anime che si intrecciano nella sensualità dell’abbandono..

    questa poesia ha la consistenza di un abito velato, fa intravedere ma non dichiara
    azzecatissima la scelta dell’immagine

    è questa forse l’essenza dell’erotismo?

    Ogni complimento credo sia superfluo

    è così che intendo la Poesia
    così come tu la scrivi

    Simona

  13. lucialabella ha detto:

    che dirti, non lo so..
    che scriverti, non lo so..
    leggendo questi versi, mi sento trasportata, verso un mondo fantastico.
    Bella si!
    Nefer

  14. Morfea77 ha detto:

    [sono veli le tue parole…accarezzano e infiammano]

  15. Angelvenus1 ha detto:

    Profuma di sensualità…preziosa come un petalo di velluto…

    In un’aurora qualsiasi, di un giorno qualsiasi, una sfumatura di colore qualsiasi,
    Tocca la tua anima, si dipinge di serenità, attendendo il nuovo tramonto…in silenzio
    BUON WEEK-END

    Un bacio…Lia

  16. maxilpoeta ha detto:

    il profumo della purezza nel selvaggio confine di un cuore rubato alle perle dell’anima per diventare incanto di lussurria sulle tele dell’aurora.

    Bravissimo più che mai!

    Buon wek end.

  17. Ethelweis ha detto:

    “ho trovato
    labbra umide
    disegnate
    da un petalo di rosa

    il profumo di mare
    nel tuo ventre
    bocciolo di primavera

    un respiro
    -aliti fusi-
    sensi intrecciati”:
    questa parte è davvero sublime!
    Sei unico:-)
    Grazie,bacio,buon we,Godiva:-)

  18. doy ha detto:

    lenzuola sgualcite per rubare un amore così intensamente profumato…
    bellissima
    do’

  19. TartaMara ha detto:

    se non ho sbagliato la stringa 🙂 ti regalo la mia rosa.
    Perchè mi hai fatto pensare alla sensazione di velluto dei suoi petali sui polpastrelli (dici che ci penso solo ora? si) .
    E’ tutto sospeso in questa poesia, anche l’immagine della donna.
    E mi hai fatto pensare al Cristo Velato perchè la bellezza è.
    Non importa chi sia l’oggetto

  20. infinitaunica ha detto:

    Ciao Lorenzo sempre più belle le tue poesie……bravo è bellissimo leggerti…..un abbraccio caloroso…Anna..

  21. mintrigando ha detto:

    Semplicemente e teneramente stupenda!
    Sei un poeta che non si potrebbe non leggere ogni giorno. Mancheresti troppo!
    Ti auguro un fantastico week-end
    Mintri

  22. sognodiluce ha detto:

    Buongiorno Lorenzo
    son passata per rileggere questi splendidi versi
    e lasciarti un abbraccio
    augurandoti un sereno we
    con affetto e stima
    Carol

  23. romanticaperla ha detto:

    Aulico,ed altisonante è il tuo poetare.
    Complimenti!

  24. ladilunaa ha detto:

    così delicata che si ha paura di gualcirla..il profumo che mi raggiunge attraversando i tuoi sensi è quello del biancospino annuncio della primavera…
    buenas tarde

  25. rose74 ha detto:

    ..delicata la Tua poesia..
    proprio come i petali di una Rosa..

    Buon Fine Settimana..

  26. Morfea77 ha detto:

    [saccheggia questa vorace luce
    nebulizza assieme alle ore
    che m’incifìdono feroci]

  27. ReSpirandoti ha detto:

    Mi trascini con le tue parole…con la tua delicatezza…
    Lenzuola sgualcite, tra profumi intensi, come le tue poesie.
    Eroticamente intensa questa tua Lorenzo…come sempre
    Buonanotte…

    Un bacio

    Serenella…

  28. infinitaunica ha detto:

    grazie Lorenzo per aver accettato il mio invito ma ho chiuso il blog al pubblico ho voluto solo i miei amici……notte..anna..

  29. SempreGio ha detto:



    Buona domenica un bacio Gio

  30. PostIda ha detto:

    La sorpresa era questa( libero di farne un post a parte o lasciarlo qui ):

    Il brano si snoda attraverso uno stile metrico sciolto, in cui l’autore predilige il verso corto, che conferisce un ritmo più serrato a tutta la lirica. Il pezzo si apre senza una premessa tangibile,ma che prende corpo immediatamente dalla scelta dell’ambientazione spaziale in cui l’autore sceglie di contestualizzare la vicenda. L’utilizzo di un lessico abbastanza familiare introduce immediatamente il lettore nel contesto poetico fatto di profumi e colori, mai scelti a caso. Così come non è un caso la scelta del profumo di un fiore, la lavanda, che nella simbologia del linguaggio floreale rappresenta la diffidenza, a causa della presenza frequente di api e calabroni in prossimità dei suoi profumatissimi fiori. Ed il concetto è rafforzato dalla scelta del verbo con cui l’autore apre il pezzo “ trascinare”, quasi una forzatura a questo amplesso di sensi, che non è sempre un amplesso carnale, inteso nell’accezione più classica del termine. Tutto questo, nello svolgersi della lirica, viene man mano chiarendosi, quando l’ignota interlocutrice ci viene presentata con un’aggettivazione chiara, precisa, netta: pelle di luna, sguardi curiosi, vesti d’autunno. Ad un tratto, però, la lirica tende a prendere una piega diversa…perché, dopo averla trascinata in quel letto di lenzuola sgualcite, adesso la metafora insita nelle parole si fa più sensuale, più carica d’erotismo. Per questo cambia il verbo: “ Ti ho trovato”, il che fa presagire che non si sia più la diffidenza iniziale di lui, né la curiosità di lei, ma il crescendo della libido pian piano, dalle labbra umide, disegnate da un petalo di rosa ( anche qui, nella simbologia dei fiori la rosa ha una sua valenza simbolica molto forte) arriva al ventre, disegnando chiaramente un rapporto sessuale interamente consumato, il cui epilogo, in maniera lenta, molto lenta, s’avverte a partire dalla penultima strofa. Qui si confondono: aliti, respiri, sensi ad intrecciarsi l’un l’altro in una melodia di suoni che solo un pentagramma può evocare come lo spartito di un musicista. E per essere stato un concerto di sensi e sensualità, magistralmente dosati fra loro, non può che essere magia.
    Può apparire strano come dei semplici versi, ad una lettura superficiale e distratta, possano essere interpretati e percepiti come un qualcosa di completamente diverso da quanto ho espresso in questa mia analisi, ma, anche altre liriche, di autori ben più famosi, come ad esempio il Pascoli, con la sua stupenda “ Il gelsomino notturno”, nascondono una loro forte carica erotica e sensuale, che in un primo momento può non essere percepita. Ecco perché questo brano, pur nell’innocenza, e mi si passi il termine, di una versificazione semplice, apparentemente scarna, può essere considerata una magnifica prova di grande poesia erotica, pur non svolgendosi attraverso un canonico dispiegarsi di termini univocamente erotici o carichi di sensualità Ben lontana da una qualche ispirazione di questo genere, giammai per perbenismo o per rifiuto,ma per completa incapacità ad esternarla, io personalmente non posso che apprezzare una simile prova che stupisce i sensi, emoziona le menti, affascina ed incanta. Conoscendo da anni l’autore, ed avendo apprezzato in lui la superba capacità di mettersi in discussione, con il dialogo ed il confronto fra lettori, sempre corretto, composto e critico, mi compiaccio ancora una volta e, nell’augurarmi di non trovare in calce ad ogni poesia di questo genere le solite melense frasi stucchevoli di apprezzamento, mi augurerei che una standing ovation interiore si levasse in ciascun lettore che si avvicina a questo autore che merita di essere annoverato fra le migliori penne che, in anni di frequentazione sul web, io abbia mai conosciuto.

    Carmen

  31. Morfea77 ha detto:

    [tu sai essere perfetto;)…bacio]

  32. BELDESCUSILVIAA ha detto:

    La Magia rapisce sempre i cuori innamorati…..incantevolmente!!!

  33. sognodiluce ha detto:

    Buona domenica Lorenzo che sia serena e lieta
    ti lascio un abbraccio e un grazie
    per esserci
    con affetto
    Carol

  34. fagnimat ha detto:

    Il profumo della tua poesia è così intenso che mi sembra di sentirlo…. Sei geniale!!! Ti abbraccio Rosanna

  35. Melarea ha detto:

    Beh…leggendo la tua poesia, ne sono stata letteralmente rapita…ma leggendo la tag “profumo di donna” sono stata felice che tu non sia accanto a me in questo momento…Le mie manine hanno appena elaborato una ricca insalatona coi cipollotti! Hhahahahahah
    Concedimi di scherzare un po’. A volte mi piace essere buontempona 🙂
    Un grande applauso alla tua innegabile eleganza ed un abbraccio graaaaaande!!!
    Mela

  36. SempreGio ha detto:

    Buon inizio di settima Amico mio,
    un bacione e un abbraccio Gio

  37. Morfea77 ha detto:

    [m’inchino alla tua profondità…:*]

  38. sognodiluce ha detto:

    Buon pomeriggio Lorenzo
    a te e a questi splendidi versi
    un abbraccio con immenso affetto
    Carol

  39. ortensia53 ha detto:

    Suntuosi come sempre i tuoi versi
    conditi di elegante sensualità.
    Sei un raffinato poeta….. è sempre piacevole leggerti.
    Ciao
    Franca

  40. eufemiaG ha detto:

    poesia di un’eleganza e di una bellezza unica
    leggerti è sempre un raro piacere
    un caro saluto

    Addormentato sul cavallo
    scorgo, tra sogno e alba, la luna lontana
    e il fumo del tè.

    ….Maestro Basho

    un abbraccio
    Eufemia

  41. Creaturaribelle ha detto:

    Il tuo Poetare è sublime Lorenzo…la bellezza e la purezza della tua anima sono palpabili.. con ammirazione…ti abbraccio…un bacio….Marilena :-)))

  42. sognodiluce ha detto:

    Buongiorno a te Lorenzo
    e un abbraccio
    con immenso affetto e stima
    Carol

  43. mintrigando ha detto:

    Ti auguro una felice settimana dolce poeta.
    Un bacetto da Mintri

  44. infinitaunica ha detto:

    buona serata lorenzo e grazie per la tua visita…..Anna..

  45. StreGattaBlu ha detto:

    Forti emozioni, una lirica meravigliosa.
    Un abbraccio

    anna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...